Frittata Di Maccheroni

La Frittata di Spaghetti a frittata ‘e maccarune“, più comunemente conosciuta come la Frittata di pasta, è un piatto tipico della cucina napoletana. Un piatto povero e semplice, ma dalla golosità senza pari, a base di pasta, uova, formaggio e pepe, che nasce a Napoli come ricetta di riciclo per riutilizzare la pasta avanzata; ed avere del cibo caldo, gustoso e diverso per il giorno successivo. Si tratta di un piatto antico, le cui origini risalgono all’epoca del dopo guerra, quando per Maccheroni, “maccarune“, alla napoletana maniera, si intendevano rigorosamente gli spaghetti, ovvero la pasta di tipo lungo, che pensate, vista la povertà delle numerose famiglie del mezzogiorno, venivano mangiati direttamente con le mani, dal piatto comune che veniva posto al centro della tavola. Così come faceva Totò nel film Miseria e Nobiltà  datato 1954. Con il passare del tempo, il sistema di riciclare la pasta avanzata, venne utilizzato non solo per gli spaghetti, ma per ogni tipo di pasta, dalle penne ai bucatini, da quelli conditi con salsa e ragù oppure in bianco.Oggi, la Frittata di Spaghetti, oltre ad essere considerato un piatto di riciclo è un vero e proprio comfort food.

Ingredienti

Quantità per 1 padella antiaderente da 22 – 24 cm (4 persone)

  • 350 gr di spaghetti oppure altra pasta che preferisci
  • 4 uova
  • 4 cucchiai abbondanti di grana
  • 80 gr di pancetta affumicata oppure  salame napoletano
  • 30 gr di burro
  • olio extravergine di oliva
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • 3 – 4 cucchiai di latte (se la pasta è del giorno prima ed è stata conservata in frigo e risulta troppo attaccata e dura)

Preparazione

  1. Cucina gli spaghetti e poi scola la pasta al dente e mettila in una ciotola grande.
  2. Aggiungi le uova
  3. Mescola il tutto con due forchette
  4. Aggiungi grana, sale e pepe, pancetta e il burro tagliato a pezzettini
  5. Mescola ancora bene
  6. Scalda un po’ di olio in una padella antiaderente
  7. Aggiungi gli spaghetti quando è ben caldo
  8. Lascia cuocere a fuoco medio per almeno 5 minuti
  9. Quando si è formata una crosticina abbastanza compatta sul fondo, che puoi vedere dai bordi, sollevando poco la frittata, rovescia la frittata di spaghetti su un piatto da portata
  10. Fai scivolare la frittata dalla parte non cotta nella padella
  11. Completa la cottura per qualche minuto, fino a quando anche dall’altra parte non si sarà formata una crosticina dorata
  12. Toglila dal fuoco e riponila su un piatto da portata
  13. Lascia raffreddare un paio di minuti