Frittelle di Carnevale Veneziane

Le fritole ovvero le frittelle di Carnevale veneziane sono soffici e golose frittelle lievitate, impastate con uvetta e pinoli. Ghiottissime, si possono considerare il simbolo del Carnevale di Venezia.
La ricetta delle fritole è antica, le prime tracce risalgono al Cinquecento quando Bartolomeo Scappi, cuoco personale di papa Pio V, ne scrisse la versione “ufficiale”. Fino alla fine dell’Ottocento queste frittelle venivano preparate da veri e propri professionisti riuniti in corporazione – i fritoleri – e vendute per strada o nelle botteghe che vendevano dolci e vino, le malvasie. 
 
Attraverso i secoli la ricetta si è ovviamente modificata e le frittelle di Carnevale veneziane si preparano in tutto il Veneto, ma anche in Friuli Venezia Giulia fino all’Istria, arricchendosi di ingredienti.

INGREDIENTI per 35 – 40 frittelle

Preparazione

  1. Per preparare le frittelle di Carnevale veneziane inizia a sciogliere il lievito di birra in mezzo bicchiere di latte tiepido. Versa la farina nella ciotola della planetaria (oppure in una ciotola capiente in cui lavorerai l’impasto a mano) e unisci il lievito sciolto, le uova leggermente battute, il burro fuso e freddo, il latte rimasto, la grappa, lo zucchero, i semini di vaniglia estratti dalla bacca e un pizzico di sale.
  2. Con il gancio a uncino montato, impasta fino a ottenere un impasto lucido e morbido. Aggiungi quindi all’impasto anche i pinoli e l’uvetta, precedentemente ammollata in acqua, strizzata e asciugata. Impasta ancora per distribuire uvetta e pinoli in maniera uniforme, quindi formate una palla. Sistemala in una ciotola, copri con pellicola e lascia lievitare da 2 a 4 ore in un luogo tiepido.
  3. Trascorso il tempo di lievitazione l’impasto sarà raddoppiato. Preleva dei pezzetti, grandi poco più di una noce, e friggili in olio profondo alla temperatura di 170°.
  4. Quando le frittelle saranno belle gonfie e dorate, scolale con una schiumarola e passale su carta assorbente. Sistemale sul piatto da portata e spolvera con zucchero a velo. Servi le frittelle di Carnevale veneziane quando sono ancora calde o tiepide.